Condividi:


Genoa, Maran: "Sono dispiaciuto soprattutto per i ragazzi: hanno dato tutto"

di Marco Innocenti

"Dobbiamo ripartire da questo spirito: alla lunga ce la faremo a uscire da questo momento difficile"

Il Genoa tiene a bada la Juventus dei campioni per un'ora buona ma poi subisce il goal di Dybala e, dopo l'illusorio pareggio di Sturaro, a piegare la resistenza del Grifone è Cristiano Ronaldo, cecchino infallibile dagli undici metri. "Ha prevalso la stanchezza perché la Juventus è piena di campioni che ti fanno correre molto - ha detto Rolando Maran a fine gara - Stavolta mi dispiace molto per i ragazzi che hanno cercato di dare tutto. Hanno sempre cercato di essere compatti e sempre con attenzione e partecipazione. Dopo il vantaggio della Juve, abbiamo trovato subito il pari ma è un momento particolare per noi. Spesso non c'è lucidità. Anche nel primo tempo abbiamo sprecato un paio di buone ripartenze che potevano essere sfruttate meglio. Bisogna uscire da questo momento perché sono convinto che mettendo questa partecipazione si può farlo. Serve trovare il risultato, è quello che premia questo sforzo. Sapevamo che non è un momento in cui possiamo tirarci fuori in un secondo ma l'ho detto anche dopo Firenze, sono convinto che quello che ci tirerà fuori da questo momento è lo spirito di questa squadra".

Oggi la Juventus e mercoledì il Milan: due prove una più difficile dell'altra: "Sapevamo che oggi e mercoledì incontravamo due grandi squadre - prosegue Maran - ma anche oggi siamo arrivati vicini a un risultato positivo. Dobbiamo essere soddisfatti di noi e imparare dagli errori che abbiamo commesso, non accantonando la partecipazione che stiamo mettendo in campo. Con altre squadre, che ti concedono qualcosa di più, potremo ottenere altro. Alla lunga avremo ragione. Ultimamente ci arriviamo spesso vicini ma adesso vogliamo centrare il bersaglio. Abbiamo messo tutto quello che potevamo e i ragazzi hanno dato tutto ciò che avevano, finendo davvero sfiniti".

Tags:

genoa Juventus maran

Condividi: