Condividi:


Genoa, Luca Toni: "La retrocessione del Grifone sarebbe una tragedia sportiva"

di Redazione

"Per Prandelli sarà una gara molto difficile. Ma lo sarebbe stata anche in condizioni normali di classifica"

Tre stagioni con la Fiorentina, anche se non consecutive, con 55 reti all'attivo in 94 partite. Una stagione con la maglia del Genoa, con 16 presenze e 3 reti. E' questo il ruolino di marcia di Luca Toni, bomber che nella sua carriera ha vestito sia la maglia viola che quella rossoblù e che ieri, a margine della premiazione del "Pinocchio d'oro" a Pescia in provincia di Pistoia, ha detto la sua sulla sfida-salvezza di domenica al "Franchi". "E? chiaro che quella che si è venuta a creare per la Fiorentina sia una situazione difficile - ha detto l'attaccante - ma è anche vero che la Fiorentina ha nelle mani il proprio destino. E' indubbiamente più forte del Genoa e ha una classifica migliore. Ci sono tutti i presupposti perché vada tutto bene ma il clima è teso".

"Prandelli torna a Firenze da avversario in una gara che sarà molto difficile per lui - prosegue Luca Toni - perché si giocherà tutto e perché, fra le due, quella messa peggio è senz'altro il Genoa. Per lui, comunque, sarà una partita piena di emozioni e farà il possibile per ottenere un risultato positivo, anche perché questo gli serve, altrimenti per loro sarà una bella tragedia sportiva. Chi se lo sarebbe aspettato il Genoa in una posizione così difficile all'ultima giornata? E proprio contro la Fiorentina?".