Condividi:


Genoa-Juventus, le probabili formazioni della sfida del Ferraris

di Redazione

Prandelli verso un 4-4-2 con qualche novità in difesa

In attesa di qualche conferma, con i due tecnici che parleranno entrambi nel primo pomeriggio, proviamo a capire quali potrebbero essere le scelte di formazione di Max Allegri e Cesare Prandelli in vista della sfida del lunch time al Ferraris, fra Genoa e Juventus.

Dopo le fatiche di Champions, i bianconeri si rituffano in campionato forti del +18 sul Napoli e vogliosi di provare a mettere ancor più in ghiaccio il discorso scudetto. Allegri però potrebbe optare per qualche cambio, a partire proprio dalla porta. Il polacco Szczesny potrebbe lasciar spazio al grande ex Mattia Perin, che farebbe ritorno al Ferraris da avversario con il preciso obiettivo di far bene e di provare a ritagliarsi uno spazio in quest'ultimo scampolo di stagione. Davanti a lui, la linea a 4 dovrebbe essere composta dal rientrante Cancelo, da Caceres, Bonucci e Alex Sandro. Torna disponibile dopo la squalifica anche Pjanic, che nel centrocampo bianconero dovrebbe trovare spazio in mezzo a Bentancur e Matuidi, con Bernardeschi e Dybala a sostegno di CR7, con lo scalpitante Moise Kean pronto alla bisogna.

In casa Genoa, l'unico indisponibile (a meno di brutte sorprese dell'ultima ora...) dovrebbe essere il solito Hiljemark. Cesare Prandelli potrebbe per l'occasione optare per un cambio di modulo, preferendo un 4-4-2 più quadrato e coperto, soprattutto a centrocampo. In porta, smaltita l'influenza, torna Radu ma i primi ballottaggi arrivano già in difesa, con Gunter possibile alternativa a Zukanovic e Pedro Pereira che con tutta probabilità dovrebbe essere di nuovo preferito a Biraschi. Sulla mediana, spazio a Rolon e, in attacco, il duo Sanabria-Kouamé a caccia di un gol che per l'attacco rossoblù manca da ben tre partite.

Ecco quindi le probabili formazioni di Genoa-Juventus:

GENOA (4-4-2): Radu; Pereira, Romero, Gunter (Zukanovic), Criscito; Lerager, Radovanovic, Rolon, Lazovic; Sanabria, Kouamé.

JUVENTUS (4-3-3): Perin; Cancelo, Caceres, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo.

ARBITRO: DI BELLO di Brindisi - Assistenti: Longo e Santoro - Quarto uomo: Sacchi.

VAR: Mazzoleni di Bergamo - AVAR: Lo Cicero.