Genoa, fischi a fine partita ma la furia dei tifosi prosegue anche sui social

di Alessandro Bacci

Tutti nel mirino: dal tecnico ai giocatori, fino al silenzio della nuova proprietà. La sfida di Empoli decisiva per il futuro di Ballardini

Genoa, fischi a fine partita ma la furia dei tifosi prosegue anche sui social

Fischi a fine gara come non accadeva da tempo per il Genoa di Davide Ballardini costretto allo 0-0 in casa dal Venezia. Il pubblico del Ferraris, guidato dalla Gradinata Nord, dopo aver sostenuto Criscito e compagni per tutti i 90' al termine si è sfogato ricoprendo la formazione di Ballardini di fischi. E le parole del tecnico, che negli spogliatoi ha chiaramente attaccato alcuni giocatori definiti "non in grado di portare la maglia del Genoa, una maglia che pesa" hanno scatenato sui social il popolo rossoblù.

Nel mirino dei tifosi sono finiti tutti: dal tecnico, che fino ad ora era sempre stato difeso, ai giocatori sino alla nuova proprietà che in queste settimane sta lavorando per completare il closing ma che non si è più espressa sulla squadra e sulla gestione tecnica. I commenti apparsi su Facebook e Instagram sono tutti sulla stessa linea. La fiducia nell'allenatore si sta riducendo ai mini termini, la rabbia in questo momento è tanta. Il mercato estivo sembrava aver convinto anche i più scettici, la conferma di Ballardini sembrava aver messo d'accordo tutti e infine l'arrivo degli americani aveva dato una grande iniziezione di fiducia. Adesso, però, serve davvero una svolta per ritrovare la retta via.

La panchina del tecnico peraltro è a questo punto sempre più traballante con la prossima sfida prima della sosta, ad Empoli venerdì in anticipo, che rischia di essere decisiva per il suo futuro.