Condividi:


Genoa, cordata italiana presenta offerta d'acquisto. Preziosi: "Offerta ridicola"

di Redazione

La risposta del presidente rossoblu: "Li sfido a pubblicarla affinché tutti si rendano conto"

Non solo la Roma, non solo fondi americani. Parte da una cordata italiana, guidata da Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi, un'offerta di acquisto del Genoa. Secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa Ansa, è stata infatti formalizzata in queste ore una proposta di acquisto del club di Enrico Preziosi, da parte di una cordata la cui capofila è Gestio Capital, un family office con base a Londra fondato da Matteo Manfredi, e che coinvolge in quota minoritaria anche Aser Ventures, la holding sportiva di Radrizzani, proprietario del Leeds che ha riportato il club inglese allenato da Marcelo Bielsa in Premier League dopo 16 anni. Tra i proponenti, in quota minoritaria, anche un fondo statunitense di private equity.

Contatti informali erano già stati avviati nelle scorse settimane, con una prima verifica della situazione del club. La formalizzazione dell'intenzione di acquisto dà ora il via anche alla due diligence vera e propria, per un'operazione che nelle intenzioni dei proponenti punta a "valorizzare un club dal brand storico, sotto il profilo tecnico e manageriale". Per i tempi, la volontà è quella di definire entro la prima parte della prossima stagione. Nei giorni scorsi, a campionato terminato e salvezza raggiunta, Preziosi aveva manifestato le sue intenzioni: "E' tanti anni che lo dico, ma questa volta penso sia davvero arrivata l'ora di fare un passo indietro".

A breve giro di posta, però, sarebbe arrivata anche la risposta del presidentissimo rossoblu: "Offerta ridicola, li sfido a pubblicarla affinché tutti possano vederla e rendersi conto". Insomma, almeno a parole sembra che il primo round si possa dirsi concluso con un nulla di fatto.