Genoa, Ballardini: "Perdiamo Fares e non recuperiamo nessuno. Cambiamo atteggiamento"

di Alessandro Bacci

Il tecnico: "Andremo a Spezia per fare una buona gara, dobbiamo avere un atteggiamento da squadra lottando su ogni pallone dal primo minuto"

Vigilia di campionato per il Genoa che si prepara al derby ligure con lo Spezia. Davide Ballardini, prima di analizzare la gara in conferenza stampa, è partito dall'analisi dell'infermeria con cattive notizie. "Perdiamo anche Fares e non recuperiamo nessuno. Saremo gli stessi di Torino".

La trasferta di Spezia l'anno scorso ha dato il via alal ripartenza del Grifone, ci sono analogie? "Nessuna analogia col passato. E' tutto cambiato, almeno per il Genoa. Andremo a Spezia per fare una buona gara".

Un quarto di campionato è andato, per la salvezza il Grifone dovrà lottare su ogni pallone: Il Genoa è invischiato in quella zona di graduatoria: deve lottare, giocare e aggredire oltre ad avere un atteggiamento da squadra lottando su ogni pallone dal primo all'ultimo minuto".

Quali risposte dopo Torino e quali problemi troverete a La Spezia? "Dobbiamo avere un atteggiamento diverso, dobbiamo essere squadra, aggressivi, cercare col gioco e con la pressione di mettere in difficoltà gli avversari. Se non sei aggressivo tutto diventerà più difficile. Fondamentale avere un atteggiamento e una aggressività giusta".

Tallone d'Achille di questo Genoa sono i tanti gol incassati: "Non è mai l'errore di un singolo ma è la squadra che deve mascherare e aiutare, oltre a correggere l'errore individuale. Se noi come squadra non abbiamo la giusta attenzione e la solidità e la chiarezza che è giusto avere da squadra poi il singolo va in difficoltà e può commettere l'errore. Da squadra puoi coprire gli errori dei singoli".