Tags:

genoa bologna ballardini

Genoa, Ballardini: "Creato meno ma messo in campo serietà e impegno"

di Redazione

"La sostituzione di Eyango? Non mi stava dimostrando di essere attento come serviva in quel momento"

Sinisa Mihajlovic, a fine partita, se la prende con le condizioni (pessime, per la verità) del campo del Ferraris ma Davide Ballardini non ci fa troppo caso: "Forse gli avversari pensano che noi siamo meno bravi - dice Ballardini - Non abbiamo creato molto e non abbiamo fatto una buona partita, non era facile. Il Bologna è una squadra forte ma detto questo non credo che il Bologna abbia avuto palle gol. Il Genoa deve fare di più nel gioco ma l'attenzione, la serietà e l'impegno sono un gran merito”.

Ballardini poi prova ad esemplificare la sua filosofia di fare calcio, che è un po' come il cigno: bello ed elegante sopra il pelo dell'acqua ma, per stare a galla, ha bisogno di un gran lavorio sott'acqua: "E' uno starnazzare furibondo - scherza Ballardini - Questo è il cigno. La serenità è una conquista. Tu fai tanto, magari riesci ad ottenere dei risultati, quindi la serenità è una conseguenza di tante cose buone che si fanno. Se parti solo dalla serenità, ridiamo tutti e poi gli altri ti castigano. Il Genoa ha fatto forse la meno bella delle nostre ultime partite ma ci sono tanti aspetti positivi: l'impegno straordinario e il voler essere squadra ma bisogna fare meglio nella gestione della palla". 

Sulla scelta di Eyango mandato in campo all'intervallo al posto di Lerager per poi essere sostituito dopo una ventina di minuti: "Quando scelgo i giocatori decido in base a quel che vedo e poi la partita mi dice delle cose e io cerco di applicare i correttivi - spiega Ballardini - La sostituzione di Eyango? Nessun problema fisico, non mi stava dimostrando di essere così attento come bisognava essere. E se non entri bene in partita e non fai quello che si deve fare, è chiaro che l'allenatore prende delle decisioni".

"Quando abbiamo la palla - ripete Ballardini - dobbiamo avere più personalità e più soluzioni di gioco, altrimenti sei sempre in affanno. Noi dobbiamo essere bravissimi a difendere ma anche capaci di avere profondità quando abbiamo la palla fra i piedi. Il Genoa ha bisogno di giocatori per migliorare nel fare gioco. Adesso questo Genoa è incompleto, ha bisogno di uno o due giocatori soprattutto in difesa e a centrocampo. Davanti credo non ce ne sia bisogno perché abbiamo ragazzi di talento".