Genoa-Andreazzoli, Preziosi riflette sul futuro: esonero subito o aspettare la sosta?

di Marco Innocenti

Anche la tifoseria rossoblu è divisa sul da farsi

Genoa-Andreazzoli, Preziosi riflette sul futuro: esonero subito o aspettare la sosta?

Ore decisive per il futuro prossimo del Genoa. Dopo il brutto ko dell'Olimpico, il destino di Aurelio Andreazzoli sembra davvero appesa a un filo, sottile tanto quanto la pazienza del presidente Enrico Preziosi. Già due settimane fa, dopo Cagliari, sembrava che il numero uno rossoblu volesse far saltare il banco, mettendo di nuovo in scena uno dei suoi tanti colpi a effetto, ma alla fine il colloquio fra tecnico e proprietà non ha prodotto la spaccatura che in molti temevano già.

Oggi, all'indomani del 4-0 contro la Lazio ma soprattutto della non-prestazione messa in campo dalla squadra, dire che la panchina scricchioli sarebbe quasi un eufemismo. La dirigenza rossoblu avrebbe già avuto i primi contatti esplorativi con Rino Gattuso e il suo staff, per capire l'eventuale disponibilità dell'ex Ringhio. Una disponibilità tutt'altro che scontata visto che in Serie A ci sono anche altre panchine in bilico, come quella della Samp ma soprattutto del Milan.

La società starebbe comunque riflettendo. Due le opzioni: esonero subito oppure attendere la sosta, dando un'ultima possibilità al tecnico, che affronterà proprio il Milan sabato prossimo alle 20,45. Dopo quella gara, poi, si aprirebbe anche la sosta per il doppio impegno della Nazionale. Sul tema, poi, sarebbe divisa anche la tifoseria: da un sondaggio lanciato sulla pagina FB di Telenord, infatti, i circa 1700 votanti si sono praticamente divisi a metà.