Fincantieri, trimestrale positiva e la Uilm ringrazia Bono: "L'ad uscente lascia numeri record"

di Edoardo Cozza

Ricavi in salita del 17,8%, carico di lavoro superiore ai 34 miliardi di commesse. Il segretario genovese del sindacato Apa: "Il governo non disperda tutto ciò"

Fincantieri, trimestrale positiva e la Uilm ringrazia Bono: "L'ad uscente lascia numeri record"

 "Fincantieri ha annunciato di aver approvato i primi risultati trimestrali dell'anno, con ricavi in aumento del 17,8%, Ebitda al 7% e un carico di lavoro complessivo di 34,4 miliardi di euro di commesse, 5 volte pari ai ricavi, con 93 navi in portafoglio. Quale altra grande azienda manifatturiera del Paese può comunicare dati altrettanto trionfali? E' per questo che non possiamo non dire grazie all'amministratore delegato Giuseppe Bono che lascia in eredità a tutti noi un'azienda con conti e numeri record". Lo dichiara Antonio Apa, segretario generale Uilm Genova dopo l'annuncio di ieri dell'ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, a margine dell'approvazione dei risultati del primo trimestre 2022.

"Il nostro auspicio - conclude Apa - è che questo patrimonio impagabile non venga disperso, come accaduto ad altri grandi gruppi industriali dopo il cambio al vertice, e che il Governo monitori sempre con attenzione Fincantieri, ultimo vero avamposto industriale del Paese, per scongiurare scelte sbagliate che potrebbero dissipare tutti i traguardi raggiunti sino ad oggi, soprattutto in relazione al rischio di perdere autorevolezza sullo scacchiere globale".