Condividi:


Fincantieri e Msc Crociere, nuovo sistema di sanificazione dell'aria sulla Msc Seashore

di Redazione

La nave, ancora in costruzione presso i cantieri di Monfalcone, sarà la prima ad utilizzare questo sistema di ultima generazione

Fincantieri, in stretta collaborazione con il laboratorio di virologia del Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie, ICGEB, ha sviluppato un innovativo sistema di sanificazione dell'aria di nuova generazione denominato "Safe Air", che migliorerà ulteriormente in modo significativo la qualità e la pulizia dell'aria a bordo delle navi da crociera. Nell'ambito del suo impegno per la salute e la sicurezza dei suoi ospiti e dell'equipaggio, MSC Crociere sarà la prima Compagnia crocieristica ad installare questa nuova e avanzata tecnologia a bordo di MSC Seashore, la prima delle due navi di classe "Seaside Evo". MSC Seashore è attualmente in costruzione presso i cantieri Finacantieri di Monfalcone: oltre ad essere la nave più grande mai costruita in Italia, sarà anche quella più tecnologicamente avanzata.

Il sistema di igienizzazione "Safe Air" è stato sviluppato dai progettisti e tecnici di Fincantieri e dal laboratorio di virologia del Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie, ICGEB, un importante istituto di ricerca con sede a Trieste. L'Istituto fornisce alle imprese supporto scientifico per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative per il controllo delle infezioni virali, oggi particolarmente rilevante data l'attuale crisi sanitaria globale. Il nuovo sistema di sanificazione dell'aria di nuova generazione sarà basato sulla tecnologia delle lampade UV-C, ovvero i raggi ultravioletti di tipo C, applicate in abbinamento al sistema di condizionamento. In questo modo, il flusso d'aria sarà irradiato alla sorgente con una luce di breve lunghezza d'onda, colpendo le particelle organiche e impedendo così la circolazione di inquinanti atmosferici come virus, batteri e muffe.

Come avviene per tutte le nuove unità di MSC Crociere, MSC Seashore - che entrerà in servizio nel 2021 – sarà dotata delle ultime tecnologie e soluzioni disponibili per ridurre il suo impatto ambientale. Questi includono in particolare un sistema di riduzione catalitica selettiva all'avanguardia (SCR) e un sistema di trattamento avanzato delle acque reflue di nuova generazione (AWT). I sistemi SCR riducono le emissioni di ossido di azoto (NOx) del 90% grazie alla tecnologia avanzata di controllo attivo delle emissioni. Mentre i sistemi AWT prendono le acque reflue attraverso un processo completo di purificazione e filtraggio molto sottile che rende l’acqua con una qualità simile a quella di rubinetto.

MSC Seashore sarà inoltre dotata di capacità di alimentazione da terra a nave che consentono alla nave di connettersi alle reti elettriche locali mentre è ormeggiata, riducendo così ulteriormente le emissioni nell'aria.