Erg avvia due parchi eolici nel Regno Unito e ne mette in esercizio uno in Francia

di Edoardo Cozza

Eviteranno l'emissione di 130mila tonnellate di CO2 all'anno. L'ad dell'azienda Merli: "Continua il nostro percorso di crescita all'estero"

Erg avvia due parchi eolici nel Regno Unito e ne mette in esercizio uno in Francia

Erg ha annunciato l'avvio dei primi due parchi eolici nel Regno Unito a Craiggore e Evishagaran, nella contea di Londonderry nell'Irlanda del Nord, con una capacità rispettivamente di 23,5 MW e 46,8 MW, per un totale di 70,3 MW. A questi si aggiunge la messa in esercizio del parco eolico di Vallée dell'Aa a Pas-de-Calais, nell'Alta Francia per 7 MW.

Il progetto, si legge nella nota di Erg, è l'estensione del Parc Eolien Vallée de l'Aa2 da 13,2 MW avviato dal Gruppo a fine 2018. I parchi, sviluppati e costruiti internamente, avranno una produzione complessiva a regime di circa 268 GWh l'anno, consentendo di evitare l'emissione di 130 mila tonnellate di CO2 ogni anno.

"Continua il nostro percorso di crescita organica all'estero con l'entrata in esercizio di 77 MW di Eolico tra Nord Irlanda e Francia - ha detto Paolo Merli, a.d. di Erg - che daranno il loro pieno contributo nel 2022. Francia e Regno Unito sono mercati prioritari per la strategia di diversificazione geografica con cui il Gruppo consoliderà la propria presenza in Europa"