Tags:

La tragedia

Condividi:


Deraglia treno dell'Alta Velocità, due morti e 31 feriti

di Redazione

L'incidente è avvenuto all'alba, ancora da chiarire la dinamica dell'accaduto

Grave incidente questa mattina alle prime ore dell’alba sulla linea alta velocità in provincia di Lodi, un treno Frecciarossa è, infatti, deragliato causando la morte dei due macchinisti e il ferimento di 31 passeggeri. Il convoglio, partito  questa mattina alle 5,10 da Milano in direzione Salerno, è uscito dai binari alle 5,30 a Ospedaletto Lodigiano, nei comune di Lodi in corrispondenza di uno scambio elettronico.

Stando alle prime ricostruzioni, la carrozza motrice si sarebbe staccata dal resto del convoglio e il suo carrello di ruote avrebbe sfondato un casottino delle ferrovie sulle rotaie. 

Questo primo distacco avrebbe fatto sì che anche la seconda carrozza uscisse dai binari inclinandosi sul versante destro del tracciato ferroviario. Il resto del treno ha continuato indenne la sua corsa per alcuni metri prima di fermarsi. La dinamica che ha portato al deragliamento non è ancora chiara, ma a quanto pare lo scambio dove è avvenuto il deragliamento sarebbe stato sottoposto a dei lavori di manutenzione durante la scorsa notte.


Grazie ad un sistema di sicurezza che consente alle carrozze di sganciarsi le une dalle altre e di frenare in autonomia, la parte del treno, un Etr 400, rimasta sui binari si è fermata autonomamente senza provocare danni. Nelle carrozze coinvolte, le prime tre, viaggiavano in tutto 4 persone, due nella prima, una nella seconda e un’ultima nella terza. 

Tags:

La tragedia

Condividi: