De Micheli: "Treni potenziati in Liguria, oggi il punto sui cantieri in autostrada"

di Redazione

Il ministro a Sanremo e Imperia: "Salvini? Non mi risulta che con lui al governo ci siano stati grandi investimenti in questa regione"

"Oggi Ferrovie dello Stato presenterà piano di potenziamento del traffico ferroviario in Liguria, per consentire di raggiungere le località turistiche, dando una valida alternativa alle automobili private, soprattutto nei fine settimana, in cui sul tema del movimento lo stress ricade sulle persone e non sulle merci". Lo ha dichiarato il ministro delle infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, all'ex stazione ferroviaria di Porto Maurizio, a Imperia, alla posa della prima pietra del cantiere per la realizzazione della pista ciclopedonale, da Imperia a San Lorenzo.

Questa non è una pista ciclabile come quelle che stiamo facendo adesso, anche temporanee per consentire alle persone di Milano o Roma di non andare in metropolitana a causa del Covid. Questo è un intervento di riqualificazione urbanistica di tutto un pezzo di città. Probabilmente Salvini non aveva visto che intervento era". Così il ministro De Micheli replica al leader della Lega Matteo Salvini che a Masone ha dichiarato non opportuno, oggi, inaugurare la pista ciclabile di Imperia. "A me non risulta che con Salvini, che ha governato per molti più mesi della sottoscritta, vi siano stati grandi investimenti su questa regione - ha aggiunto il ministro -. Sicuramente non della mole che ho descritto prima nell'incontro con la cittadinanza e all'inaugurazione. Vedete, sono una persona semplice e dalle mie parti in campagna si dice, che sono i fatti che contano".

"Nel pomeriggio ci sarà un ennesimo incontro in Regione per chiarire le seguenti cose: ci saranno alcuni interventi, sia di verifiche ispettive che di vera e propria apertura dei cantieri, che per la condizione complessiva della infrastruttura possono essere posticipati e li posticiperemo. Quindi Anas darà la propria disponibilità a interrompere cantieri sulle strade statali, al fianco di aree autostradali cantierate". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, riferendosi ai cantieri liguri.

"A prescindere dalla Liguria, l'esperienza che ho avuto finora con le poche concessioni regionali che ho visto, è che non hanno ben funzionato". Il ministro De Micheli risponde così alle affermazioni del governatore della Liguria, Giovanni Toti, quando nei giorni scorsi ha detto che "se il governo non è capace a gestire le concessioni ci pensiamo noi".

"Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti non ha mai chiesto al ministero di potere gestire le concessioni autostradali nella regione". Cosi' il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli ha risposto ai cronisti che gli chiedevano se la Liguria avesse fatto un passo ufficiale per chiedere la gestione delle concessioni.