Da oggi via le mascherine all'aperto: ecco dove è possibile toglierla

di Marco Innocenti

Le regole da seguire e i luoghi dove sarà necessario indossarla. Dovremo però sempre averla a portata di mano

Da oggi via le mascherine all'aperto: ecco dove è possibile toglierla

"Via le mascherine all'perto ma se i contagi risalgono, siamo pronti a reintrodurle". Così Silvio Brusaferro, presidente dell'Iss e portavoce del Cts in un'intervista al quotidiano la Repubblica. Da domani, lunedì 28 giugno, decade infatti l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto. Resta invece quando si entra nei negozi o comunque in un qualsiasi locale al chiuso o in caso di assembramenti e a bordo dei mezzi pubblici. Nei bar e nei ristoranti, si dovrà indossarla quando ci si alza dal tavolo. Sarà quindi necessario averla sempre a portata di mano per poterla indossare alla bisogna.

"I sistemi di monitoraggio guardano incidenza, trasmissibilità e cioè l'Rt e circolazione delle varianti - ha spiegato Brusaferro - I primi due soprattutto sono indicatori di come si muove l'epidemia. Il report di venerdì scorso ci ha detto che per ora la situazione permette di toglierle. Abbiamo solo 11 casi per 100mila abitanti in 7 giorni a livello nazionale. Il monitoraggio ci consente di capire come evolve la situazione e semmai intervenire, anche reintroducendo misure".

Un misura, quella della mascherina, introdotta dall'allora governo Conte bis (era l'8 di ottobre), per far fronte alla risalita dei contagi e all'avvio di quella che poi divenne la seconda ondata covid. I trasgressori sarebbero stati passibili di multe dai 400 ai mille euro, anche se poi in tutta Italia si scelse la via della conciliazione e della moral suasion piuttosto che della repressione dura. Solo in rari casi e dopo diversi richiami, si sarebbe arrivati alla multa.

Ma quando sarà ancora necessario indossare la mascherina? Prima di tutto quando si entra nei negozi, di qualsiasi tipo. Stesso dicasi per tutti gli uffici pubblici, i locali al chiuso, gli ospedali ed anche bar e ristoranti, ma solo quando non si è seduti al tavolo. Se ci si alza per andare a pagare o al bagno, insomma, si indossa la mascherina. Obbligo di indossarla anche a bordo di qualsiasi mezzo di trasporto pubblico. Non sarà necessario farlo, invece, alla fermata dell'autobus, a patto che si possa mantenere la distanza sociale.

Mascherina su anche all'aperto, insomma, quando non sia possibile evitare assembramenti, come ad esempio in coda fuori dai negozi o nei mercati e nelle fiere. La raccomandazione del Cts è comunque quella di continuare a indossarla in presenza di soggetti fragili e ultrafragili o di soggetti ancora non vaccinati. E sono proprio questi ultimi a destare al momento le maggiori preoccupazioni, visto che secondo l'ultimo dato diffuso dal governo in Italia sarebbero 2 milioni e 700 mila gli over 60 a non aver ancora ricevuto nemmeno una dose di vaccino anti-covid.