Condividi:


Cremonesi: "Pressione crescente sui pronto soccorso. Età media in netto calo"

di Marco Innocenti

"Numeri che non preoccupano ma nelle feste di Pasqua troppi festini casalinghi: nei giorni successivi abbiamo ricoverato intere famiglie"

"La pressione sui Pronto Soccorso dell'area metropolitana è in aumento". Lo rivela Paolo Cremonesi, direttore del Pronto Soccorso dell'ospedale Galliera di Genova. "Nulla di drammatico - specifica Cremonesi - ma abbiamo un aumento delle patologie non covid e una modesta ma costante crescita dei pazienti covid. Cerchiamo di tenere separati i due flussi e questo costringe ad un impegno diagnostico e di personale notevole. Nei due periodi di picco, qui al Galliera abbiamo anche avuto 218 covid ricoverati, Adesso siamo tra gli 85 e i 90. Un numero significativo ma molto lontano da quelli di picco. La differenza è nella fascia d'età: siamo ad almeno 10 anni di meno come media. Ci sono persone decisamente più giovani: prima la fascia era over 75 mentre adesso è significativamente più bassa". 

Una minor pressione rispetto ai periodi di picco che però non deve assolutamente far abbassare la guardia. "E' doveroso continuare a ricordare che le manovre normali di distanziamento e igiene sono essenziali - conclude Cremonesi - Dopo Pasqua abbiamo avuto diversi casi di giovani che hanno fatto assembramenti in casa e poi hanno contagiato genitori e nonni,. Abbiamo avuto intere famiglie ricoverate a dispetto delle norme generali".