Condividi:


Covid, scoperto il "super-anticorpo" monoclonale che previene il contagio. Anche dalle varianti

di Marco Innocenti

Uno studio europeo pubblicato sulla prestigiosa rivista "Nature"

C'è anche un po' d'Italia, con l'ospedale San Matteo di Pavia, nello studio europeo che ha portato alla scoperta di quello che è stato ribattezzato il "super anticorpo" monoclonale capace di prevenire e trattare i casi di covid. Lo studio è stato portato avanti da un team di ricercatori europei, è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista "Nature" ed è stato rilanciato dalla Commissione Europea, finanziatrice della ricerca: "Grazie al lavoro dei ricercatori finanziati dall'UE - ha commentato la commissaria per istruzione, gioventù, sport e cultura Mariya Gabriel - questa nuova scoperta potrebbe prevenire e trattare i casi di Covid-19, salvando delle vite".

Questo particolare tipo di anticorpo monoclonale nasce dall'unione in laboratorio di due anticorpi naturali in una molecola artificiale ed è detto "bispecifico" perché è capace di riconoscere contemporaneamente due diversi antigeni del virus, arrivando a dimostrare, nei test pre-clinici, la sua capacità di proteggere l'organismo anche dalle varianti di SARS-CoV-2, compresa quella inglese, la più aggressiva.

Lo studio può essere visualizzato all’indirizzo https://www.nature.com/articles/s41586-021-03461-y.