Covid, Bassetti: "Il Cts blocchi il vaccino Astrazeneca anche in Italia"

di Alessandro Bacci

"Non serve limitarlo, a questo punto andrebbe stoppato in tutte le età chiedendo scusa agli italiani per la comunicazione errata e antiscientifica"

Covid, Bassetti: "Il Cts blocchi il vaccino Astrazeneca anche in Italia"

"Visto l'impatto degli enormi errori di comunicazione sia dell'Aifa che del Ministero della Salute sull'opinione pubblica italiana, si decida da domani se il vaccino AstraZeneca non si deve più usare e ci si attrezzi per fare solo vaccini a mRna". Lo chiede l'infettivologo genovese Matteo Bassetti stamani via Facebook invitando il Cts a seguire le decisioni assunte da Norvegia, Danimarca e Austria.

"Non serve limitarlo ad alcune età, a questo punto andrebbe stoppato in tutte le età chiedendo scusa agli italiani per la comunicazione errata e antiscientifica su questo vaccino. - sostiene Bassetti - Si punti quindi unicamente sui vaccini di Pfizer, Moderna e poi su CureVac. Ma deve essere una scelta politica".

"L'opinione pubblica è inferocita sul vaccino AstraZeneca, le istituzioni non possono lasciare da soli i medici e le Regioni a difenderli", aggiunge.