Condividi:


Covid 19, la Protezione civile cerca 2000 addetti al tracciamento dei positivi

di Redazione

Pubblicato un bando per 1500 medici e operatori sanitari e 500 amministrativi; aiuteranno le Asl a cercare chi è entrato in contatto con il virus

Il dipartimento della Protezione Civile ha pubblicato il bando per individuare 1500 persone tra
personale medico e sanitario e 500 addetti all'attività amministrativa da impiegare, su base territoriale, per rafforzare l'attività di ricerca e gestione dei contatti dei casi di Covid. Le domande dovranno essere inviate entro le 19 del 26 ottobre.

Al bando per il personale medico e sanitario che andrà a supportare le Asl per effettuare i tamponi potranno partecipare medici, infermieri, assistenti sanitari, tecnici della prevenzione e studenti universitari in discipline infermieristiche e sanitarie, mentre a quello per i 500 amministrativi potranno partecipare tutti i cittadini tra i 18 e i 30 anni in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado e di patente europea.

La partecipazione per entrambe le procedure è consentita solo per la Regione di residenza o dimora. Al termine della procedura selettiva, il Dipartimento redigerà un apposito elenco su base regionale che sarà pubblicato sul sito e trasmesso alle Regioni e alla Province autonome che, previa verifica dei requisiti, provvederanno al conferimento degli incarichi.