Cityscoot arriva a Torino con 250 mezzi

di Edoardo Cozza

L’obiettivo è quello di offrire una nuova opzione di mobilità sostenibile anche nel capoluogo piemontese: inizialmente gli scooter saranno 250

Cityscoot arriva a Torino con 250 mezzi

Cityscoot annuncia l’apertura del servizio nella città di Torino. L’obiettivo è quello di offrire una nuova opzione di mobilità sostenibile anche nel capoluogo piemontese.

Inizialmente gli scooter a Torino saranno 250, di cui 200 con bauletto con il secondo casco e 50 senza, con l’obiettivo di installare il secondo casco sull’intera flotta nelle prossime settimane.

Gli scooter bianchi e azzurri di Cityscoot sono da oggi disponibili per il noleggio 7 giorni a settimana, 24 ore su 24, in tutta la “Zona Cityscoot” che si estende dai quartieri di Parella e Pozzo Strada fino a San Salvario e Valdocco, includendo anche l’area di Borgo Vittoria/Madonna di Campagna. I mezzi saranno utilizzabili anche al di fuori di quest’area, purché vengano riportati al suo interno al termine del noleggio e riposizionati nelle aree di parcheggio adibite ai veicoli a due ruote.

Gianni Galluccio, General Manager di Cityscoot Italia, ha commentato: “Questa ulteriore apertura è per noi molto importante: molti studi, infatti, evidenziano che la sharing mobility ha superato la pandemia e sta registrando di nuovo una crescita. Il nostro arrivo a Torino vuole dare un ulteriore impulso a questa crescita e facilitare gli spostamenti all’interno della città, a ‘zero emissioni’ e ‘zero rumore’, quello che da sempre per noi rappresenta il futuro della mobilità.”