Condividi:


Cenerentola, la magia del balletto su ghiaccio

di Redazione

Il classico per tutti al Teatro Carlo Felice

Ci sono tante “Cenerentola” danzate prima di quella di Prokof’ev, datata 1945. Ma la Cenerentola del compositore russo le ha oscurate tutte per il dinamismo e la passionalità dei ritmi energici e imprevedibili e i temi in bilico tra passione romantica e ironia novecentesca. Tutte caratteristiche che ben si fondono con la corporeità del movimento che raggiunge il culmine con l'esperienza del Balletto sul ghiaccio di S. Pietroburgo.

Ecco perchè è corsa ai biglietti per l'evento  genovese dal 19 al 22 dicembre, dopo la già fortunata stagione 2018 con la Bella addormentata di Čajkovskij. Se il Balletto su ghiaccio è qualcosa di unico, in quella forma ibrida tra "Show on ice", sport, creatività e pura danza è l'emozione e la sopresa che rimangono impresse sulla pelle a destare una così grande attenzione di una platea variegata, non certo solo lo zoccolo duro del Teatro o gli appassionati di musica. Il pubblico del Teatro Carlo Felice ormai lo sa: quello del Balletto sul ghiaccio di S. Pietroburgo non è un classico “show on ice”  né un’esibizione sportiva, ma un vero e proprio balletto classico danzato interamente sui pattini e sul ghiaccio. Un caso unico al mondo.

Gli appuntamenti:

19 dicembre 2019 (20.00 A)

20 dicembre 2019 (15.00 H – 20.00 B)

21 dicembre 2019 (15.00 F – 20.00 L)

22 dicembre 2019 (15.00 C)

Informazioni al sito del teatro