Tags:

fracalossi Carige Banca ccb

Carige, Fracalossi: "Decisione sofferta ma nell'interesse del gruppo"

di Marco Innocenti

Così il presidente di CCB spiega le ragioni della rinuncia ad esercitare l'opzione d'acquisto delle quote in mano al Fitd

Carige, Fracalossi: "Decisione sofferta ma nell'interesse del gruppo"

Quella di non esercitare l'opzione di acquisto della quota Carige dal Fitd "è stata una decisione sofferta e assunta all'esito di un intenso confronto dialettico che, in ogni caso, è sempre stato ispirato alla centralità e massima priorità dell'interesse complessivo del gruppo". Sarebbe quanto scritto dal presidente di Cassa Centrale Banca Giorgio Fracalossi ai presidenti e direttori delle banche affiliate al gruppo, in una comunicazione riservata resa nota dall'agenzia Ansa.

"La scelta - avrebbe aggiunto il presidente Ccb - è stata improntata al principio di sana e prudente gestione e definito alla luce dell'aleatorietà degli impatti della pandemia sul mercato e della sua imprevedibile evoluzione, con neutralizzazione di ogni possibile ulteriore fattore di rischio per il nostro gruppo. Ccb ha assunto le descritte determinazioni allo stato degli atti, in base alle informazioni e proiezioni attuali, con urgenza e anticipo rispetto a quanto previsto dai contratti vigenti, per consentire a Fitd e Svi di coltivare, eventualmente, trattative con altri player di mercato e/o trovare una soluzione/partnership alternativa nell'interesse generale e di Carige".

"In questa direzione - conclude Fracalossi - è stato deciso di negoziare secondo buona fede con Fitd e Svi lo scioglimento consensuale dei contratti di opzione e degli accordi correlati".