Condividi:


Bucci: "Mascherine? Se contagio scende, via l'obbligo entro 2 settimane"

di Marco Innocenti

E sulle ciclabili: "Le hanno fatte anche a Milano ma le nostre sono più belle"

Obbligo di mascherine e piste ciclabili: è su questi due argomenti che è concentrato il sindaco di Genova Marco Bucci durante il suo intervento nel corso del consueto punto stampa in Sala Trasparenza. "Alla base della decisione di rendere obbligatorio l'uso della mascherina - ha spiegato Bucci - c'è la considerazione che i genovesi hanno un cervello e lo sanno usare.Se io sono a camminare a Forte Sperone da solo, o con mia moglie e i miei figli che vivono ogni giorno con me, è ovvio che la mascherina non è necessaria. Discorso differente invece se sono da solo nei vicoli perché, anche se cammino a due metri dalle altre persone, posso sempre svoltare un angolo e trovarmi a incrociare improvvisamente qualcuno. Ed è a quel punto che la mascherina serve. Non serve soltanto se sto passeggiando a mezzanotte in una strada deserta. Anche oggi, sugli autobus, alcune persone sono state invitate ad indossarla ma non sono state fatte multe. Si tratta di un piccolo sacrificio ma, fra una o due settimane, se vedremo che il contagio non cresce, potremo anche rivedere queste norme".

E sulle piste ciclabili: " Sono una cosa bella - ha proseguito Bucci - anche se qualcuno le sta facendo diventare un tormentone. Ho ricevuto invece tanti messaggi da persone contente di poter finalmente usare la bici per andare in giro in città. Certo, i ciclisti devono rispettare il codice della strada, i semafori e tutto il resto ma anche gli automobilisti devono rispettare i ciclisti. Le piste ciclabili che abbiamo realizzato sono un bel lavoro e sono convinto che anche chi dice che non lo è, alla fine, si convincerà che si tratta di una cosa bella. L'hanno fatto anche a Milano ma le nostre in Corso Italia sono sicuramente più belle. Nei prossimi giorni completeremo anche le altre tratte ma aspettiamo comunque i suggerimenti di tutti, perché quando lavoriamo tutti assieme è la grande sinergia della nostra città e saremo ben felici di accogliere eventuali miglioramenti".