Condividi:


Bassetti a Fuori Rotta: "Dal 2022 un solo vaccino contro covid e influenza"

di Redazione

"Non parliamo di terza dose di Pfizer. Sarà solo un 'rinforzo' per i nostri anticorpi, specie per chi ha fatto la prima dose fra dicembre e gennaio"

"Nessuna terza dose per Pfizer, sarà semplicemente un richiamo". Prova a fare chiarezza Matteo Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive del policlinico San Martino di Genova, intervenuto nel corso dell'ultima puntata della trasmissione "Fuori Rotta", in onda stasera alle 21.00 su Telenord. "Noi sanitari che abbiamo fatto la prima dose a fine dicembre - ha spiegato Bassetti - probabilmente a novembre ne dovremo fare una nuova dose che servirà da booster, da rinforzo per gli anticorpi prodotto e verosimilmente per avere copertura anche contro le varianti. Dopodiche succederà quello che abbiamo detto tante volte: ogni anno ci dovremo vaccinare. Anzi, ci sono già dei programmi che prevedono di inserire all'interno dello stesso vaccino sia il Sars-cov-2 che l'influenza A e B. Faremo un solo vaccino intorno a ottobre-novembre per tutte e due le infezioni. Forse non sarà già quest'autunno o almeno non tutti, dipenderà da quando la persona avrà fatto la prima dose vaccinale. Immagino che si possa partire in questo senso dall'autunno del 2022".

Insieme al professor Bassetti, ospiti della puntata in cui si parlerà delle ultime novità nella lotta al covid e delle aspettative per la prossima estate della Liguria, anche l'assessore regionale al turismo Gianni Berrino, il presidente regionale di Turismo Verde Cia Federica Crotti, il presidente del sindacato Italiano Balneari di Genova Massimo Stasio.

Collegati in remoto nel corso della puntata anche il commissario straordinario dell'agenzia "In Liguria" Roberto Moreno, il sindaco di Monterosso Emanuele Moggia, il presidente dell'Unione provinciale Albergatori Carlo Tixe e Sabrina Paoli, agente di viaggio e delegato per la Liguria del Movimento Autonomo Agenzie di Viaggio. Nel corso della trasmissione vi proporremo anche l'intervista con Tiziana Nisini, sottosegretario al lavoro del governo Draghi.