Condividi:


AstraZeneca, Toti: "Faremo i conti di quante dosi abbiamo e quante ne serviranno per i richiami"

di Marco Innocenti

"Credo che continueremo a somministrarlo, anche se in misura ridotta"

"Dovremo fare il conto di quante dosi abbiamo e di quante serviranno per i richiami". Così il governatore Giovanni Toti a proposito del rischio di dover riprogrammare l'agenda delle vaccinazioni dopo l'annuncio, da parte dell'Ue, di non voler rinnovare il contratto di fornitura con AstraZeneca in scadenza a fine giugno.

"Credo che continueremo a somministrare anche AstraZeneca, sia pure in misura minore - ha aggiunto - Già da tempo c'è un riequilibrio in corso tra i vaccini tipo Pfizer, Moderna e Johnson rispetto ad Astrazeneca. Andremo in questa direzione - ha concluso Toti - Poi, per quel che riguarda i quantitativi, lo tareremo nei prossimi giorni".