Assagenti si allarga con i mediatori del diporto nautico

di Redazione

Entra a far parte dell'associazione, che raggruppa 110 aziende, anche Mys, agenzia che ha sede a Sanremo ed +è specializzata in Yacht di oltre 30 metri

 Assagenti si allarga con i mediatori del diporto nautico

Assagenti si allarga e punta sui mediatori del diporto nautico.

Nei gironi scorsi è entrata a fare parte dell'associazione che raggruppa gli agenti raccomandatari mediatori marittimi e agenti aerei genovesi, in tutto 110 aziende, anche Mys, agenzia marittima internazionale con sede a Sanremo, specializzata in yacht di oltre 30 metri.

"La dimensione nautica sta assumendo un ruolo sempre più importante in Liguria - afferma Carolina Villa, presidente della commissione Diporto di Assagenti - non è un caso che la nostra associazione abbia rivitalizzato la commissione dedicata. I traffici di yacht sono aumentati, i cantieri hanno ordini fino al 2024 e la pandemia ha dato una spinta alla barca come opzione di vacanza».

Un peso che si rispecchia anche nell'associazione in cui è in crescita la rappresentanza del settore del diporto. Secondo lo studio di The European house Ambrosetti, nel 2019 il contributo della nautica professionale all'economia del porto e del territorio è stato stimato in 369 milioni di euro lungo tutta la filiera ligure. La nuova figura del mediatore del diporto è stata introdotta solo con il decreto attuativo dello scorso agosto (n. 151 del 6 agosto 2021) che regolarizza una professione che sino a oggi non si differenziava da quella del mediatore marittimo, pur avendo competenze molto diverse.

Mys, fondata da Riccardo Ciani nel 2005, conta 4 sedi in Italia, dislocate nell'area del territorio ligure ed è presente anche all'estero con uffici propri a Monte Carlo, in Spagna e in America.

Si occupa di offrire assistenza alle imbarcazioni di oltre 30 metri che navigano all'interno dell'area del Mediterraneo o dei Caraibi.