Asl 5, il Tar boccia il ricorso degli operatori di Coopservice: via libera all'assunzione di 159 Oss

di Marco Innocenti

Toti: "Dimostrazione che tutto è stato fatto in modo corretto: dal 1° maggio si partirà con le assunzioni"

Asl 5, il Tar boccia il ricorso degli operatori di Coopservice: via libera all'assunzione di 159 Oss

Il Tar della Liguria ha bocciato il ricorso contro il concorso pubblico indetto dalla ASL 5 per l’assunzione di 159 operatori socio sanitari e in particolare sull’esito della prova pratica espletata dal 20 al 22 luglio del 2021. A presentare il ricorso erano stati gli operatori dell’azienda Coopservice che si erano opposti alle modalità di svolgimento del test. Il tribunale ha dichiarato in parte inammissibile e in parte ha rigettato il ricorso. Per questa ragione, l’azienda sanitaria potrà procedere all’assunzione dei 159 Oss, che partiranno già il prossimo primo maggio. 

La sentenza di oggi del TAR della Liguria dimostra che tutto è stato fatto con i giusti criteri e che le azioni sono state svolte in modo corretto – commenta il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti Indubbiamente siamo di fronte a una buona notizia, innanzitutto per la Asl5 della Spezia e per tutto il territorio: già dal 1° maggio si partirà infatti con le assunzioni a tempo indeterminato di 159 operatori socio sanitari, si tratta di una delle più importanti in campo sanitario degli ultimi anni”.

Asl 5 seguirà le procedure previste dalla normativa concorsuale vigente per assicurare l’assistenza agli ospiti delle nostre strutture – dichiara Paolo Cavagnaro, Direttore Generale ASL 5 - Ringrazio tutto il personale che si è impegnato nelle prove concorsuali lo scorso anno e che continua ad impegnarsi nella pubblicazione e nell’esecuzione dei concorsi per assicurare la presenza di personale medico e del comparto nei servizi ospedalieri e territoriali”.