Allarme per un furto in casa, inquilino con la pila accesa scambiato per un ladro

di Redazione

Cinque volanti in piena notte a Quinto per una luce sospetta in un'abitazione

Allarme per un furto in casa, inquilino con la pila accesa scambiato per un ladro

La segnalazione è arrivata alla polizia da una vicina di casa all'una di notte, “nella casa del palazzo a fianco c'è una luce sospetta che si muove fra una camera all'altra. Forse è un ladro....”.

Gli agenti non hanno sottovalutato la notizia e sono accorsi sul posto con ben cinque pattuglie. Dopo avere circondato il palazzo e verificato che la porta non presentasse effrazioni hanno bussato. Ad aprire l'uscio non è stato un ladro nella classica calzamaglia nera e il mephisto in testa ma il proprietario in ciabatte e pigiama, assonnato e con un torcia accesa in pugno, e che alla vista delle divise visibilmente spaventato: “Che succede?” ha chiesto l'inquilino.

I poliziotti lo hanno rassicurato e gli hanno spiegato della segnalazione ricevuta da una vicina di casa e dopo avere chiesto di fare un giro nell'appartamento per sincerarsi che fosse tutto a posto, hanno salutato l'inquilino scusandosi del disturbo e quindi hanno avvertito la centrale operativa del cessato allarme.