Agenzia delle Entrate: centinaia di persone in coda già dal primo mattino

di Redazione

Dopo i litigi di qualche giorno fa, presenti sul posto anche i Carabinieri

Agenzia delle Entrate: centinaia di persone in coda già dal primo mattino

"Siamo qui dalle 6.30" tuona qualcuno, proprio mentre la lunga coda davanti alle porte dell'Agenzia delle Entrate di piazza Dante continua ad aumentare. La scadenza per la rottamazione delle cartelle esattoriali si avvicina e, com'era prevedibile, anche quella di oggi potrebbe essere un'altra giornata di passione per i tanti contribuenti che, dopo una lunga attesa, sperano di poter accedere agli uffici.

Intorno alle 10, la coda arrivava già all'imbocco del tunnel di via D'Annunzio, distante diverse decine di metri dalle porte degli uffici dell'Agenzia e le persone in fila erano già parecchie, almeno duecento facendo una stima approssimativa. Qualcuno arriva ma desiste subito, scoraggiato dalla lunga fila davanti a sé, qualcun'altro si accoda, con l'aria sconsolata. "Si poteva magari pensare ad una proroga - dice un signore che ormai vede le porte a pochi metri, dopo un'attesa iniziata alle 7 del mattino - Ci sono stati parecchi giorni di festa e non sarebbe stata una brutta idea".

La situazione, comunque, sembra abbastanza tranquilla, dopo che qualche giorno fa era stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine per sedare un litigio fra due persone in coda che stava per degenerare, dopo essere scattato per un banale "sorpasso". Stamani, perché "prevenire è meglio che curare", i Carabinieri si sono fatti trovare già sul posto, così da scoraggiare eventuali battibecchi.