Aeroporto Gorizia: Bernardis (FP), investimento da 2,5 mln strategico

di Carlotta Nicoletti

2 min, 11 sec

 “La Regione Friuli Venezia Giulia ha ufficializzato un investimento di 2,5 milioni di euro per la riqualificazione dell’aeroporto Amedeo Duca d’Aosta di Gorizia"

Aeroporto Gorizia: Bernardis (FP), investimento da 2,5 mln strategico

 

 “La Regione Friuli Venezia Giulia ha ufficializzato un investimento di 2,5 milioni di euro per la riqualificazione dell’aeroporto Amedeo Duca d’Aosta di Gorizia. Esprimo il mio pieno sostegno all’accordo di programma, sottolineando l’importanza strategica di questa infrastruttura per la città di Gorizia e per l’intera regione”.

Lo afferma, in una nota, il consigliere regionale Diego Bernardis (Fedriga presidente) in seguito alla sottoscrizione dell’accordo di programma avvenuta fra l’assessore regionale alle Attività produttive e Turismo, Sergio Emidio Bini, il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, e il presidente della società consortile dell’Aeroporto Amedeo Duca d’Aosta, Antonio Vivona.

“Sono lieto di vedere – prosegue Bernardis – come l’aeroporto di Gorizia stia ricevendo l’attenzione e gli investimenti che merita. Ho sempre creduto nel potenziale di questa infrastruttura e, anche in tempi non sospetti, ho sostenuto il suo rilancio fino ad arrivare a un emendamento che ha stanziato 150mila euro per la riqualificazione dell’area. Questo nuovo stanziamento di 2,5
milioni conferma la bontà delle nostre iniziative ed è un risultato fondamentale per il futuro dell’aeroporto”.

“L’accordo di programma permetterà di valorizzare ulteriormente l’aeroporto di Gorizia, preparandolo a ospitare eventi di grandi dimensioni, come concerti di artisti di fama internazionale. La
riqualificazione dell’area – aggiunge l’esponente di Maggioranza – non solo migliorerà la funzionalità e la sicurezza dell’infrastruttura, ma avrà anche ricadute positive sull’intera regione, specialmente in vista della Capitale europea della cultura 2025”.

“Inoltre, desidero sottolineare e sostenere la proposta arrivata dai banchi della Lega del Consiglio comunale di Gorizia di creare un Museo del Volo nella parte storica dell’aeroporto. Questa iniziativa, che potrebbe sfruttare le nuove tecnologie per raccontare la storia dell’infrastruttura e rivitalizzare aree oggi degradate – rimarca Bernardis – merita di essere portata
avanti su più tavoli, magari coinvolgendo anche il Governo nazionale. Un Museo del Volo non solo valorizzerebbe ulteriormente l’aeroporto, ma sarebbe anche un’attrazione
culturale e turistica di grande rilievo”.

“L’aeroporto di Gorizia è una risorsa fondamentale per lo sviluppo economico e turistico della nostra regione. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile questo investimento. Continuerò a lavorare affinché l’aeroporto Amedeo Duca d’Aosta possa esprimere tutto il suo potenziale, a beneficio della città di Gorizia e di tutta la regione”, conclude il consigliere di Fp.

 

© Telenord Srl
P.IVA e CF: 00945590107
ISC. REA - GE: 229501
Sede Legale: Via XX Settembre 41/3
16121 GENOVA
PEC: contabilita@pec.telenord.it
Capitale sociale: 343.598,42 euro i.v.
pubtelenord@telenord.it
Tel. 010 5532701
Informativa della privacy
Gestisci consenso
Scarica l'App di Telenord
Tutti i diritti riservati, vietata la copia anche parziale dei contenuti