Condividi:


Varo tecnico per il pattugliatore Sherouah a Muggiano

di Edoardo Cozza

È la seconda unità della classe opv commissionata a Fincantieri dal ministero della difesa del Qatar

Si è svolto sabato nello stabilimento di Muggiano, in provincia della Spezia, il varo tecnico del pattugliatore 'Sheraouh', seconda unità della classe opv, commissionata a Fincantieri dal ministero della Difesa del Qatar nell'ambito del programma di acquisizione navale nazionale, che vale quasi 4 miliardi di euro e, oltre ai 2 opv, entrambi in consegna nel 2022, prevede la fornitura di 4 corvette della lunghezza di oltre 100 metri e una nave anfibia (LPD - Landing Platform Dock).

Il varo, avvenuto in forma privata e nella piena osservanza di tutte le prescrizioni sanitarie vigenti, è stato preceduto da altri due eventi per la Marina del Qatar, rispettivamente da La Spezia e Riva Trigoso: l'inaugurazione del training center 'Halul 1', in cui si svolgerà l'addestramento on the job per gli equipaggi della marina del Qatar, e il taglio della prima lamiera dell'unità anfibia lpd. Erano presenti, tra gli altri, il major general Hamad bin Mubarak Al-Dawai Al-Nabit, commander dell'Emiri Air Defense Forces, il Brig. Jaleel Khalid Al Ruwaili, director of the directorate of Education and courses del Qatar, l'ammiraglio di squadra Enrico Credendino, comandante delle scuole della Marina Militare Italiana, in rappresentanza del capo di stato maggiore della Marina, e Giuseppe Giordo, direttore generale della divisione Navi Militari di Fincantieri.

Il pattugliatore 'Sheraouh', al pari del gemello 'Musherib' varato nel settembre 2020, è stato progettato in accordo al regolamento Rinamil for Fast Patrol Vessel e sarà un'unità altamente flessibile con capacità di assolvere a molteplici compiti che vanno dal pattugliamento, al ruolo di nave combattente. Ha una lunghezza di circa 63 metri, una larghezza di 9,2 metri, una velocità massima di 30 nodi, e potrà ospitare a bordo 38 persone di equipaggio.