Urbe, rocciatore muore dopo una caduta durante un'arrampicata sul Faiallo

di Marco Innocenti

L'uomo, un 41enne di Cogoleto, stava affrontando l'arrampicata insieme a due amici: ancora da chiarire la dinamica dell'incidente

Urbe, rocciatore muore dopo una caduta durante un'arrampicata sul Faiallo

Un uomo di 41 anni residente a Cogoleto, che insieme ad altri due amici stava arrampicandosi nella zona del Faiallo, è morto in seguito a una violenta caduta. L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio, nel comune di Urbe, dove i tre stavano affrontando un'arrampicata che adesso i soccorritori stanno cercando di ricostruire. A dare l'allarme, subito dopo la caduta, sono stati gli altri due componenti del gruppo, rimasti del tutto illesi, ma le condizioni del terzo climber sono subito parse molto gravi.

Per soccorrere il gruppo si è alzato in volo anche l'elicottero Grifo, insieme ai vigili del fuoco di Varazze, alla Croce rossa di Urbe, al 118 e al soccorso alpino ma per l'uomo non c'è stato molto da fare. E' morto intorno alle 16 e ora non resta che chiarire le reali cause della tragedia.