Condividi:


Traghetti, per il Tar è ok la gara trasporto tra Genova e Porto Torres

di Edoardo Cozza

Sono state respinte, con un'ordinanza, le richieste di Cin per sollecitare la sospensione

Nessuna sospensione cautelare del bando di gara relativo alla Procedura aperta per l'affidamento in concessione del "Servizio pubblico di trasporto marittimo di passeggeri, veicoli e merci tra Genova e Porto Torres e viceversa, con obblighi di servizio pubblico per la continuità territoriale marittima".

L'ha deciso il Tar del Lazio con un'ordinanza con la quale ha respinto le richieste fatte dalla Compagnia Italiana di Navigazione per sollecitare la sospensione, e il successivo annullamento in sede di giudizio di merito, di una procedura i cui costi operativi sono stati stimati in oltre 100 milioni. Il prossimo 10 gennaio è stata già fissata l'udienza di merito.

Il Tar ha considerato che allo stato "non si ravvisano le asserite esigenze cautelari, attesa l'avvenuta presentazione dell'offerta, da parte della società ricorrente, nei termini previsti dalla legge di gara", e ritenuto che "in disparte l'eccepito profilo di inammissibilità del ricorso, non ricorre prima facie una favorevole prognosi in ordine all'accoglimento dello stesso, tenuto conto che le censurate clausole del bando - relative all'assunzione del servizio pubblico sulla tratta in questione, ai tempi di percorrenza e alle particolari prescrizioni in ordine al trasporto di materiali pericolosi - sono espressione del potere discrezionale della Stazione appaltante e non appaiono ictu oculi manifestamente irragionevoli o sproporzionate".