Toti: "Dire che ad Albenga senza Pronto Soccorso si muore è inaccettabile"

di Redazione

"Quello del Santa Corona è a 12 chilometri. Non siamo noi ad averlo chiuso. Chi strumentalizza è lo stesso che mette a rischio la vita dei cittadini"

Toti: "Dire che ad Albenga senza Pronto Soccorso si muore è inaccettabile"

 "Manifestare le proprie opinioni è sempre legittimo e sacrosanto. Mentire sapendo di mentire, per interessi politici, oltre che essere squallido, è inaccettabile. Scrivere che ad Albenga senza il pronto soccorso si muore è francamente qualcosa di intollerabile. Il ponente savonese ha un pronto soccorso nell'ospedale Santa Corona, a 12 Km dal Comune di Albenga".

Lo afferma il presidente della Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti rispondendo alle polemiche che vanno avanti da giorni ad Albenga dove il territorio chiede la riapertura del pronto soccorso.

"E lo stesso ospedale di Albenga, lungi dall'essere depotenziato, oggi, che il Covid sta finendo, ospiterà sempre più servizi per i cittadini. Servizi utili e appropriati", sottolinea Toti.

"Questa città non ha il pronto soccorso dal 2012 e non siamo stati certo noi a chiuderlo. Ma oggi chi sostiene che la corretta politica sanitaria sia sparpagliare piccoli pronto soccorso ovunque, per spirito di bandiera o per strumentalizzazione politica, è lo stesso che mette a rischio la vita dei cittadini", conclude Toti.