Strage di Capaci, il consiglio regionale della Liguria inizia con un minuto di silenzio

di Redazione

"Sono passati 30 anni da allora e a breve saranno trascorsi trent'anni anche dalla morte del giudice Borsellino e della sua scorta assassinati in via D'Amelio"

Strage di Capaci, il consiglio regionale della Liguria inizia con un minuto di silenzio

Un minuto di silenzio ha aperto i lavori del Consiglio regionale della Liguria in ricordo delle vittime della strage di Capaci nel 30/mo anniversario dall'attentato mafioso in cui morirono il magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta.

"Sono passati trent'anni da allora e a breve saranno trascorsi trent'anni anche dalla morte del giudice Paolo Borsellino e degli agenti della sua scorta assassinati in via D'Amelio Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina", ricorda il presidente dell'assemblea Gianmarco Medusei

"Dedichiamo la giornata idealmente alla legalità in nome di Falcone e Borsellino, - continua - ricordiamo tutte le vittime delle mafie, così come gli uomini delle forze dell'ordine, gli amministratore, i politici, i giudici, gli imprenditori, i giornalisti, i collaboratori di giustizia e i semplici cittadini, che non si sono piegati al ricatto della mafia e che al contrario l'hanno combattuta, perseguita e denunciata molto spesso a costo della vita".