Spezia, spunta un nome a sorpresa per il dopo-Motta: è quello di Francesco Farioli

di Marco Innocenti

Continuano le trattative con l'attuale tecnico, che chiede alla società spezzina una buonuscita di 400mila euro

Spezia, spunta un nome a sorpresa per il dopo-Motta: è quello di Francesco Farioli

Proprio nel giorno indicato da tutti come quello del possibile sblocco dello stallo fra lo Spezia e il suo allenatore Thiago Motta, spunta un nome del tutto inaspettato per la panchina delle Aquile del prossimo anno. Si tratta di Francesco Farioli, allenatore classe 1989 che fino a qualche anno fa ha fatto parte dello staff di De Zerbi nelle avventure al Benevento e al Sassuolo come allenatore dei portieri.

Accostato già lo scorso anno allo Spezia dopo l'addio di Italiano, Farioli al momento allena in Turchia all'Alanyanspor, dov'è approdato a dicembre, chiudendo il campionato al quinto posto e sfiorando la qualificazione alla Conference. Al momento, la sua candidatura sembra aver superato anche quella di Luca Gotti. Prima però come detto bisognerà risolvere la questione risoluzione con Thiago Motta. Platek, Pecini e il tecnico avranno un vertice in videoconferenza nella giornata di oggi ma le posizioni sono già abbastanza chiare: Motta chiede una buonuscita al club (si parla di una cifra intorno ai 400mila euro) che la società non sarebbe disponibile a versare.