Spezia, Maggiore e Agudelo a disposizione per l'Udinese

di Redazione

Lo Spezia dà fondo alle ultime energie per fare risultato e chiudere il discorso salvezza. Hristov ancora a parte, il rientro forse per l'ultima di campionato

Spezia, Maggiore e Agudelo a disposizione per l'Udinese

E' sempre l'attacco il rebus da risolvere per il tecnico dell'Udiense Cioffi - in odore di rinnovo, secondo quanto ha annunciato il direttore generale Franco Collavino - per l'ultima gara casalinga con lo Spezia che, grazie a prezzi stracciati, potrebbe vedere alla Dacia Arena 20 mila spettatori. Con Beto e Success ai box, favoriti per una maglia sono Deulofeu e Pussetto, ma anche Nestorovski non è tagliato fuori. La squalifica di Becao in difesa, porta Perez a destra, con Nuytinck che completerà il terzetto assieme a Pablo Marì. A centrocampo possibile chance per il baby Samardzic, già in rete all'andata. Sulla fascia Molina e Udogie, i due gioielli nel mirino di tante big. 


Lo Spezia dà fondo alle ultime energie per fare risultato a Udine e chiudere il discorso salvezza. Più di un calciatore ha concluso la partita contro l'Atalanta piegato dai crampi, dopo una stagione su cui pesa la sostanziale assenza di preparazione estiva a causa del Covid che ha spazzato lo spogliatoio la scorsa estate.

Maggiore e Agudelo hanno chiesto il cambio anticipato, Manaj ha giocato solo la ripresa. Stagione finita per Bastoni, che ieri è stato operato alla spalla sinistra lussata e rientrerà solo per il raduno di luglio. Hristov si allena ancora a parte e rientrerà al massimo per l'ultima contro il Napoli. Thiago Motta, che non parlerà in conferenza stampa prima della partenza per il Friuli in aereo, si affida ormai ad una quindicina di elementi, quelli che lo hanno portato fino a qui.

Probabile il ritorno al 4-2-3-1 con il doppio mediano e i senatori Gyasi e Verde sulle fasce. Saranno trecento i tifosi in partenza dalla Spezia per la Dacia Arena.