Roboteco-Italargon continua a crescere: nuovo stabilimento e fatturato a +80%

di Pietro Roth

Nella sede di Bolzaneto nascono i robot-saldatori per l'automobile

Roboteco-Italargon continua a crescere: nuovo stabilimento e fatturato a +80%

E' stata inaugurata la nuova sede della Roboteco-Italargon, pmi genovese che si è trasferita in via Sardorella, nel quartiere di Bolzaneto, in uno stabilimento da 3300 metri quadrati. 

L'azienda è specializzata in saldatura: nel dettaglio, impiega robot giapponesi, con enormi braccia meccaniche, e li adatta agli usi dei propri clienti. In particolare, si è specializzata nel settore dell'automobile, ha lavorato per la Fiat e adesso punta alla Spagna, dove da poco ha preso una commessa per la linea di produzione della nuova Citroen cactus, a Saragozza. Realizzerà 120 robot saldatori al ritmo di dodici al mese. "Chiuderemo l'anno con un più 80 per cento di fatturato rispetto al 2018 - ha spiegato l'amministratore delgato Alessandro Santamaria inaugurando il nuovo stabilimento - I nuovi spazi ci servono per rispondere in modo adeguato alle crescenti commesse".