Condividi:


Rapallo, partiti i lavori di messa in sicurezza del porto

di Redazione

Toti: "Un pilastro per la ripartenza nel Tigullio"

Questa mattina sono partiti ufficialmente gli interventi per la messa in sicurezza e per la costruzione della diga foranea del porto turistico Carlo Riva di Rapallo. Già lo scorso gennaio l’annuncio degli interventi ma il via vero e proprio dei lavori è stato dato solo oggi dopo l’arrivo degli ultimi permessi a completamento dell’iter burocratico.

"Questa è l’ultima opera che finalmente ridà al Tigullio quello che aveva prima della mareggiata del ’18 - sottolinea il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti - Con questo cominciamo i lavori di ristrutturazione di un’infrastruttura strategica che è anche uno dei pilastri per la ripartenza di questo territorio".

I lavori sono finanziati dalla Bizzi & Partners, tramite una società creata ad hoc, Argo, che ha affidato a sua volta i lavori a un’associazione temporanea d’impresa, guidata dalla Savarese Costruzioni. A impegnarsi nella realizzazione delle opere anche la Ptir, Porto Turistico Internazionale di Rapallo, che detiene la concessione fino al 2056.

Il termine dei lavori è previsto per ottobre 2022 quando sarà finalmente sarà completata la nuova diga distrutta dopo la mareggiata del 2018.

"Oggi per Rapallo è una giornata di festa, non solo per l’Amministrazione ma per tutta la città - commenta il sindaco Carlo Bagnasco - Vedere il cantiere che va avanti, le attività che lavorano, c’è tanta voglia di ricominciare quindi vediamoci tutti a Rapallo per festeggiare fra due anni".