Porto di Genova, niente accordo sul contratto: prosegue lo sciopero a singhiozzo

di Edoardo Cozza

Al tavolo per l'integrativo dei dipendenti del terminal Psa Pra' non si raggiungono risultati: lo stato d'agitazione andrà avanti

Porto di Genova, niente accordo sul contratto: prosegue lo sciopero a singhiozzo

Nessun accordo sul contratto integrativo per i dipendenti del terminal Psa di Genova Pra'. La proposta economica presentata oggi dall'azienda per chiudere la parte pregressa non è stata accettata quindi prosegue lo sciopero a singhiozzo iniziato lunedì e che dovrebbe concludersi venerdì sera che prevede un'ora di astensione dal lavoro all'inizio e alla fine di ogni turno.

“Non è questione di soldi lo sciopero che riguarda Psa, siamo di fronte ad un’azienda che vuole rivedere in modo unilaterale accordi sottoscritti da tanti anni  a partire dal 2002  e questo non è accettabile. Lo sciopero è confermato fino al 17 ottobre. Il giorno successivo è già fissato un incontro con l’azienda per arrivare ad una soluzione”, spiega Francesco Bottiglieri, segretario regionale Fit Cisl Liguria cln delega alla portualita’