Condividi:


Porti di Genova, nel 2020 traffici in calo del 14,2%. Persi oltre 3 milioni di passeggeri

di Marco Innocenti

Un bilancio meno negativo di quelle che erano le previsioni di giugno: movimentati poco meno di 2,5 milioni di teu

Alla fine è un -14,2% il risultato finale dei porti di Genova gestiti dall'AdSP del Mar Ligure Occidentale per il 2020. Dalle 68.121.113 tonnellate di merce movimentate nel 2019, infatti, nell'anno appena trascorso si è scesi a 58.456.508 tonnellate, con un calo appunto del 14,2%. Com'era ampiamente prevedibile, tutte col segno meno le varie categorie merceologiche, anche se con variazioni decisamente importanti.

Si va dal -4,9 delle merci containerizzate, passate dai poco più di 25 milioni di tonnellate del 2019 ai quasi 24 milioni di tonnellate del 2020, per arrivare al -30,5% delle rinfuse solide e al -32,1% del comparto industriale, fortemente colpito dallo stop alla produzione di molti settori dovuto al diffondersi della pandemia e ai mesi di lockdown. Un anno, il 2020 quindi, decisamente meno negativo del previsto, almeno per le merci containerizzate, complice sicuramente l'attenuarsi del contagio nella seconda parte dell'anno in Cina con la conseguente ripresa delle esportazioni verso l'estremo oriente e il boom dell'e-commerce dovuto alle restrizioni agli spostamenti imposte alla cittadinanza. Cala del 6,4% il traffico container, con i porti di Genova che, nel 2020, sono arrivati a movimentare poco meno di 2,5 milioni di teu (2.498.850 per la precisione) contro i 2.669.917 del 2019, segnando quindi una perdita di 171.067 teu.

Un discorso ovviamente a parte lo merita il settore passeggeri. I dati di fine 2019 facevano presagire un 2020 da record e anche i risultati dei primi mesi dell'anno avevano confermato queste previsioni, con dati di grande rilievo. Il crollo della domanda arrivato poi a partire dal mese di marzo ha sconvolto tutte le previsioni, con la lieve ripresa della navigazione nei mesi estivi che non ha certo potuto compensare le perdite dell'anno. Il colpo finale è arrivato poi con la totale sospensione delle attività nel periodo natalizio, portando a un dato finale di -66%: dai 4.547.264 del 2019 a 1.546.987 di passeggeri movimentati nel 2020.