Ottimo Genoa, manca solo il gol. Buona, per atteggiamento e gioco, la prima di Blessin

di Edoardo Cozza

Contro l'Udinese, la prestazione dei rossoblù è una delle migliori dell'anno: mancano le reti, anche a fronte delle tante occasioni create

Ottimo Genoa, manca solo il gol. Buona, per atteggiamento e gioco, la prima di Blessin

Come Shevchenko, anche Blessin conquista un pari contro l'Udinese. A differenza dell'esperienza con l'allenatore ucraino, però, il Genoa nella versione del tecnico tedesco mostra segni di brillantezza e vivacità e avrebbe meritato ampiamente la vittoria contro i friulani, non pervenuti per tutto l'incontro.

Il nuovo allenatore schiera un 4-2-3-1 coraggioso e brillante, con Destro supportato da Portanova come rifinitore ed Ekuban e Yeboah come esterni d'attacco. Proprio le ali vanno vicinissime al gol in apertura, ma trovano sulla loro strada un reattivo Silvestri che salva la porta ospite. 
Al quarto d'ora Yeboah sbaglia il controllo da ottima posizione e permette l'uscita bassa all'estremo difensore bianconero: era un'occasione molto ghiotta. 
I rossoblù giocano un buon calcio e, soprattutto, dimostrano solidità anche in fase difensiva: l'unico tentativo di rilievo dell'Udinese è ascrivibile a Deulofeu, che direttamente da corner impegna Sirigu in una respinta coi pugni.

Nella ripresa il canovaccio della partita non cambia: è il Genoa a fare la partita e a sfiorare il gol in diverse occasioni. Una su tutte quella con Portanova, che calcia di punta verso il secondo palo: la palla rotola a pochi centrimetri dal palo e si spegne sul fondo. 
Badelj, migliore in campo, cerca di ispirare la manovra, ma manca il guizzo degli attaccanti che non riescono a trovare la giocata giusta per passare in vantaggio. 
Anche quando il Genoa resta in dieci per il rosso a Cambiaso (prima fallo tattico, poi evidentemente una protesta reiterata), Blessin passa al 4-3-2 e la squadra continua a macinare gioco, con un paio di cross bassi che mettono in apprensione la difesa friulana.

Finisce 0-0: la prestazione c'è, l'atteggiamento anche. Mancano gol e vittoria, ma la prima di Blessin è comunque da valutare positivamente per l'impatto che ha saputo dare a una squadra apparsa recentemente molto giù di tono.