Ospedale San Martino, bonus covid per 98 medici universitari impegnati nella pandemia

di Redazione

L'annuncio da parte della direzione del policlinico, la somma sarà erogata in busta paga nel mese di febbraio

In arrivo il bonus Covid a favore dei medici universitari del San Martino. La premialità verrà ricevuta in busta paga, nel mese di febbraio, dalla quasi totalità (esattamente 98) dei medici universitari che, durante la prima fase emergenziale, hanno prestato servizio presso il nosocomio.

"La segnalazione, trasmessa dal professor Marco Casaccia in qualità di delegato rappresentante del personale docente universitario convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale, era infatti stata accolta e resa operativa dal governatore Toti e dall'attuale Direttore Generale dell'Ospedale Policlinico San Martino Salvatore Giuffrida", spiega l'Ospedale in una nota. "Insieme al personale sanitario in senso stretto . ha detto Toti -, i nostri medici universitari hanno dato un contributo essenziale e straordinario nella lotta alla pandemia da Covid-19.

"Ho trovato doveroso colmare questa dimenticanza - ha detto Giuffrida -, perché molti docenti universitari convenzionati con il San Martino si sono impegnati senza risparmiarsi nel combattere il Covid al pari di tutti gli altri colleghi". E Marco Casaccia, professore associato di chirurgia e dirigente medico della Clinica Chirurgica 1 aggiunge: "Da parte del governo c'è stata una dimenticanza - ha detto -. In qualità di rappresentante, ho fatto presente il problema