Notte fonda al Picco, il Napoli travolge lo Spezia 4-1

di Alessandro Bacci

Decisive le reti di Zielinski, Osimhen e Lozano. Inutile il gol di Piccoli, gli Azzurri fanno valere in campo la maggiore qualità

Notte fonda al Picco, il Napoli travolge lo Spezia 4-1

Le premesse per una sfida complicata c'erano tutte. Lo Spezia, per, nella sfida con il Napoli si è dimostrato incapace di reagire e ha subito la qualità e la velocità di gioco degli avversari. L'anticipo di Serie A termina 4-1 per i partenopei.

Nel primo tempo il Napoli fa capire subito che la giornata sarà complicata. Osimhen si inserisce in area con facilità estrema e tira scivolando in porta, il suo destro è leggermente largo. Al 15' il primo episodio chiave, Zielinski riceve un pallone perfetto rasoterra da Di Lorenzo dalla destra e fulmina Provedel con il destro. 1-0 e Spezia tramortito. Cinque minuti più tardi ancora Osimhen lanciato in contropiede brucia Chabot in velocità e scarica il destro in porta dopo una corsa da metà campo. 2-0. La squadra di italiano non riesce a reagire e nel finale di primo tempo si fa ancora sorprendere. calcio di punizione da centrocampo di Inseigne e lancio lungo per Osimhen che ha tutto il tempo per stoppare il pallone e fulminare Provedel con il destro. Ancora una volta i partenopei trovano il gol con troppa facilità. Squadre a riposo sul 3-0 per gli ospiti.

Nella ripresa il Napoli continua a macinare gioco e azioni da rete concedendo poco o nulla agli avversari. Le Aquile, però, hanno un sussulto al 63'. Alla prima azione della gara in contropiede Estevez colpisce di testa su un bel cross di Gyasi, Meret respinge e Piccoli sul tap-in punisce i partenopei. 3-1 che riaccende una lieve speranza. La rete subita non scalfisce gli Azzurri con Gattuso che incita la propria squadra a non mollare sull'acceleratore. Osimhen è un incubo per la Aquile. Il nigeriano al 78' sfonda dalla sinistra e serve l'assist per Lozano che batte Provedel. L'arbitro annulla ma il var alla fine conferma la rete. Sul 4-1 la sfida è virtualmente chiusa. Lo Spezia non crea ulteriori pericoli ai partenopei. Al Picco il Napoli ha dimostrato la propria forza, i liguri per la salvezza pensano già al derby con la Sampdoria.