Condividi:


Nautica: contratti leasing +21,9%, impennata con il Salone

di Marco Innocenti

Marina Stella: "Anche in un anno difficile come il 2020 c'è stata una dinamica positiva"

"Anche in un anno così difficile come il 2020 la dinamica del leasing nautico è stata straordinariamente positiva. Soprattutto nei mesi estivi e dopo il Salone Nautico c'è stata un'impennata dei contratti". Così Marina Stella, direttore generale di Confindustria Nautica, che sottolinea il dato positivo in occasione del webinar su "Leasing nautico e noleggio: la nuova normativa".

I dati di Assilea (l'associazione italiana leasing) dicono che da gennaio a dicembre c'è stata una crescita complessiva (sommando nautica da diporto e commerciale, ma la nautica da diporto in valore pesa il 95,7% del totale) del 21,9% dei contratti stipulati, in tutto 398, per un valore di 594 milioni di euro in aumento del 17,3%. I nuovi finanziamenti di imbarcazioni in leasing dal 2013 al 2019 sono cresciuti del 280% e il 2020 ha proseguito il trend con una crescita del leasing nella sola nautica da diporto del 19% sia in termini di valore che di contratti stipulati.

"Con un picco - sottolinea anche Roberto Neglia, responsabile rapporti istituzionali di Confindustria Nautica - collegato al Salone Nautico di Genova, lo scorso ottobre, l'unico che si è tenuto in Europa in tempi di Covid, con fatica e tante preoccupazioni, ma questi dati dicono cosa ha significato in termini di mercato".