Elezioni regionali Liguria, anche Pastorino(Leu) pronto a convergere su Bandiera

di Antonella Ginocchio

Il parlamentare a Telenord: ”A me interessa la soluzione più condivisa possibile”. Ricorda, però, che i sondaggi sono pro Sansa

Anche il parlamentare di Leu, Luca Pastorino è pronto a convergere sul nome di Paolo Bandiera, come candidato alla presidenza della Regione Liguria per la coalizione centrosinistra-Movimento 5 Stelle. “A me interessa arrivare alla soluzione più condivisa possibile”, ha ribadito il parlamentare in diretta a Telenord, commentando la decisione assunta nella notte dalla direzione regionale del Pd.

Quest’ultima, come già detto, ha affidato al segretario regionale Simone Farello il mandato per proporre il nome di Paolo Bandiera, uomo del terzo settore, direttore di Aism, al tavolo della colazione che si riunirà questa sera. Se non ci sarà convergenza su Bandiera, il  segretario Dem chiederà comunque che si scelga un candidato che rispetti il programma già stilato, che sia capace di tenere unita la coalizione e che abbia un immediato mandato per fare sintesi tra le diverse forze. A quel punto ritornerebbe in campo Ferruccio Sansa, giornalista del Fatto quotidiano.

Pastorino è stato tra i principali sostenitori di Sansa. E, a tal proposito Pastorino, dopo aver ribadito la necessità che si trovi la più larga convergenza sul nome del candidato, ha evidenziato che il nome  giornalista del Fatto Quotidiano sarebbe quello più “quotato” nei sondaggi.

“Bisogna aspettare l'esito dell’ incontro di questa sera”, ha ribadito Pastorino, che - ha assicurato - ci sarà il nome del candidato entro l’alba. Insomma, la notte si preannuncia lunga.