Liguria, lavoro: gli occupati registrano un aumento di 9mila addetti

di Redazione

Numeri in crescita anche a livello genovese dove gli occupati sono passati da 193.710 nel marzo 2021 agli attuali 199.502 con un incremento del 3%

Liguria, lavoro: gli occupati registrano un aumento di 9mila addetti

Aumenta l'occupazione in Liguria: in un anno dal marzo 2021 a oggi si è registrato un incremento di 9000 addetti, sia per quanto riguarda i lavoratori autonomi, sia dipendenti. La Liguria passa da 461.608 occupati nel marzo 2021 agli attuali 470.565 con una variazione positiva del 2%. I dati, spiega in una nota la Regione, sono forniti dalla Camera di Commercio di Genova sulla base di quanto dichiarato dalle imprese all'Inps.

Accanto all'aumento dell'occupazione si registra una previsione di assunzione per il periodo maggio-luglio di 43.400 unità, mentre lo scorso anno erano state 36.840 (sistema informativo Excelsior, indagine realizzata dal sistema camerale, dal ministero del lavoro e Anpal).

Dati in crescita anche a livello genovese dove gli occupati sono passati da 193.710 nel marzo 2021 agli attuali 199.502 con un incremento del 3%. Positivi anche gli andamenti previsti da maggio a luglio con una previsione di assunzioni pari a circa 17.000 addetti. Stanno crescendo anche le imprese a livello provinciale nell'ultimo anno, passando da 48.941 nel marzo 2021 alle attuali 49.172, facendo registrare un incremento dello 0,5%. Un dato positivo rispetto a quello nazionale dello 0,2%.

"Nonostante la pandemia e anche l'incertezza dovuta alla guerra c'è voglia di impresa in Liguria - dice il presidente della Regione, Giovanni Toti - i numeri che registriamo attraverso il sistema camerale sono molto positivi e incoraggianti e anche le previsioni di assunzione per il periodo estivo. Tutta la Liguria è impegnata a crescere attraverso nuove infrastrutture, il potenziamento dei porti, il turismo con l'avvio di una stagione estiva che si preannuncia molto buona".

"La lettura dei dati ci dà un'ottima notizia - conclude Luigi Attanasio, presidente della Camera di Commercio di Genova -: la crescita in valori assoluti e per due trimestri e le entrate previste dalle imprese nel trimestre appena iniziato".