La Spezia, Profumo non cambia idea: "Lavoriamo per vendere Oto Melara e Wass"

di Redazione

L'amministratore delegato di Leonardo esclude cambiamenti di programma sulla divisione dei sistemi di difesa. nei giorni scorsi i sindacati avevano chiesto di esaminare questa possibilità

La Spezia, Profumo non cambia idea: "Lavoriamo per vendere Oto Melara e Wass"

 Leonardo "continua a lavorare" per l'eventuale cessione della sua divisione dei sistemi di difesa, che comprende l'ex Oto Melara e la ex Wass, e vuole "ora capire quale sarà l'approccio degli altri Paesi europei" dopo la crisi Russia-Ucraina "che rappresenta una forte spinta a lavorare sul sistema di Difesa europeo". Lo ha indicato l'a.d. Alessandro Profumo che, parlando agli analisti finanziari, ha ricordato che la società partecipa ai programmi europei della Difesa, come per gli aerei Eurofighter e Tempest, e ha aggiunto: "Siamo pienamente convinti che anche nel 'terrestre' si possa lavorare per creare qualcosa di maggiormente europeo".

A chiedere alla società di rivedere la sua posizione in merito alla divisione dei sistemi di difesa, alla luce di quello che sta accadendo nel mondo, erano stati nei giorni a La Spezia scorsi i sindacati .