La Liguria torna in zona gialla, ecco che cosa cambia da lunedì

di Redazione

Riaprono bar e ristoranti e anche i musei, via libera agli spostamenti fuori dal comune: le regole da ricordare

La Liguria torna in zona gialla, ecco che cosa cambia da lunedì

La Liguria tornerà in zona gialla a partire da lunedì 1° febbraio. "Il buonsenso ha prevalso: dopo 2 settimane in zona arancione la Liguria dalla mezzanotte di domenica tornerà in fascia gialla. Sono contento che il Governo abbia ascoltato la nostra voce è interpretato il Dpcm in modo ragionevole." ha affermato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Il passaggio alla zona gialla riporterà un pizzico di normalità nelle vite dei liguri, principalmente si potrà tornare nei ristoranti e muoversi tra comuni. Di seguito un riassunto con le regole per la zona gialla:

  • MOBILITA' - Si può circolare dalle 5 alle 22 nella stessa Regione, è consentita una sola visita al giorno a casa di parenti o amici, in massimo 2 persone più figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti conviventi. E' vietato spostarsi in altre Regioni, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità o salute. Rientro alla residenza, domicilio o abitazione sempre consentito

  • CENTRI COMMERCIALI - Chiusi nei giorni festivi e prefestivi. Restano aperti all'interno farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie, edicole, librerie, vivai.

  • SCUOLE - Attività in presenza al 100% per scuole dell'infanzia, elementari e medie. Alle superiori didattica in presenza alternata per minimo il 50% e fino al 75% degli alunni. Università aperte/chiuse su autonoma decisione, in base all'andamento dell'epidemia.

  • TRASPORTO LOCALE - Riempimento massimo al 50% dei mezzi, ad eccezione del trasporto scolastico dedicato.

  • RISTORAZIONE - Consumazione in bar e ristoranti dalle 5 alle 18. Dalle 18 alle 22 permesso solo asporto di cibi e bevande dai locali con cucina. Consegna a domicilio senza limiti di orario. Vietato consumare cibi e bevande in strade o parchi dalle 18 alle 5.

  • TEMPO LIBERO - Musei e mostre aperti dal lunedì al venerdì, nel rispetto del distanziamento e delle altre misure di prevenzione. Chiusi palestre, piscine, teatri, cinema. Aperti i centri sportivi.

  • GIOCO - Sospese le attività di sale scommesse, bingo, sale giochi e slot machine anche in bar e tabaccherie.