La ligure Silvia Scaglione è una delle sei imprenditrici più innovative dell’anno

di Antonella Ginocchio

La giovane manager è anche un’affermata ricercatrice e a Telenord  ribadisce:  “Porto la ricerca anche fuori dal mondo accademico”

La ligure Silvia Scaglione è una delle sei imprenditrici più innovative dell’anno

“E’ una grande soddisfazione riuscire a portare il risultato della ricerca  anche fuori dal mondo accademico, affinchè possa essere applicata praticamente neL mondo della diagnostica e della medicina ”. Lo ha detto a Telenord Silvia Scaglione, la giovane manager e ricercatrice (E’ laureata in bio ingegneria)  che è stata indicata come una delle sei imprenditrici più innovative d’Italia.

La Scaglione è riuscita ad unire ricerca ed imprenditoria grazie  a React4Life, società fondata nel 2016, che oggi oggi ha sviluppato e lanciato sul mercato organ-on-chips, dispositivi in grado di riprodurre porzioni del corpo umano in laboratorio, riducendo l'utilizzo degli animali nella ricerca farmaceutica, e accelerando lo sviluppo di terapie personalizzate in tempi ridotti.

La ricercatrice  il 21 novembre sarà in corsa per il primo posto del premio nazionale GammaDonna, giunto alla sua 13a edizione, che celebra le imprenditrici più innovative dell'anno. Intanto Silvia è arrivata in finale insieme ad altre cinque. Nel 2016 ha vinto SmartCup Liguria, business plan competition promossa da Regione Liguria e gestita da Filse. E dal 2019 ha trovato sede proprio nell'incubatore regionale di imprese BIC - Filse. "La collaborazione con Regione Liguria e con Filse e il suo incubatore è stata fondamentale per la nostra crescita. Un ambiente stimolante in cui abbiamo trovato competenze fondamentali per la nostra crescita nel settore della meccatronica, delle certificazioni, del business development e dell'internazionalizzazione" dichiara Silvia Scaglione, fondatore e chief scientist di React4Life.