Iniziata la bonifica della discarica abusiva di Quezzi: "Interventi per 6-7 settimane"

Sopralluogo dell'assessore Campora: "Erano anni che i residenti richiedevano un intervento, previsti controlli in modo che non si ripetano questi abusi"

Sopralluogo questa mattina in via al Poligono di Quezzi dell’ Assessore comunale all’Ambiente, Matteo Campora, del presidente Gruppo AMIU, Pietro Pongiglione e Fabrizio Ivaldi, Assessore all’ambiente Municipio Bassa Valbisagno nel cantiere AMIU Bonifiche che nelle prossime settimane effettuerà le operazioni di bonifica della ‘storica’ discarica sovrastante il rio Finocchiara che si immette nel rio Fereggiano.

"Erano anni che i residenti richiedevano un intervento, che è particolarmente importante visto che interessa una scarpata particolarmente ripida e da anni in stato di abbandono- dichiara Matteo Campora – Abbiamo impiegato fondi dell’assessorato in tal senso e riteniamo che sia un segnale importante. Ovviamente l’opera successiva sarà quella di un controllo in modo che non si ripetano questi abusi. Abbiamo proceduto e continueremo anche in altre zone della città con un’azione mirata anche a limitare questi danni al nostro territorio, che ricordo viene pagato da tutti i cittadini in termini ambientali ed economici".

Solo durante il 2021 gli interventi di rimozione e avvio a recupero o smaltimento sono stati un centinaio, di cui 30 a carattere oneroso e tutte per il ripristino di scarpate e di altre aree difficilmente accessibili e che, come per Quezzi, si sono degradate proprio per la presenza di rifiuti abbandonati da ignoti. Gli interventi a Quezzi dureranno circa 6-7 settimane, corrispondenti a circa 30 gg lavorativi. I primi interventi riguarderanno anche il taglio della vegetazione per capire l’entità di ciò che è stato gettato lungo il ripido pendio.